Infinita Memoria - Cimiteri Online

Infinita Memoria

+ Condividi

Infinita Memoria "Cimiteri Online" è un portale web dedicato alla visita virtuale dei Cimiteri. Un servizio di rete sociale, preposto al ricordo e alla commemorazione dei defunti. Un nuovo modo di concepire l'evento luttuoso espresso in una forma comunicativa moderna, al passo coi tempi.


Leggi Tutto

La Morte

La morte di un essere umano costituisce un evento di grande importanza nella vita sociale culturale dell’individuo. Tutti noi siamo stati colpiti dallo sconforto per la perdita di qualcuno e come è ovvio in primis il pensiero va ai propri cari, specie coloro la cui scomparsa è meno lontana sicché la cicatrice del dolore non è ancora rimarginata. Poi il pensiero sale, diretto a tutte le persone conosciute, che ci hanno preceduto ed in parte accompagnato nel percorso terreno della nostra vita.

La Crisi Dell'identità Storica

La società moderna è frutto di una costante evoluzione avvenuta nel tempo, un susseguirsi di eventi e di relazioni che progressivamente hanno condizionato la nostra esistenza.
La memoria storica, acquista di fatto un ruolo determinante nella comprensione degli eventi, una rilevanza che troppo spesso tende ad essere trascurata. Come affermava lo storico Ernest Hobsbawm nella sua opera più famosa Il Secolo Breve - Gran parte dei giovani crescono in una sorta di presente assoluto, permanente, dove viene escluso ogni rapporto organico con il passato storico del tempo in cui essi vivono. Questa totale mancanza d’ interesse nei confronti del passato è un grave fattore che dovrebbe far riflettere: com’è possibile pensare di costruire un futuro o comprendere il presente senza essere culturalmente radicati o consapevoli del passato?

Infinita Memoria da una risposta indirizzandola specie alle nuove generazioni. Attraverso l'utilizzo di strumenti a loro familiari come la rete, veicola servizi e contenuti riguardanti storie di donne e uomini unici di cui non possiamo dimenticare o perdere memoria.
L’intento è quello di mantenere costante nel tempo un legame generazionale col passato, mediante la creazione di un archivio storico nazionale dove raccogliere, conservare, tramandare ai posteri all’ infinito la "memoria" di tutti, indistintamente dal ceto sociale al credo religioso. Il servizio online infinitamemoria.it non ha orari di visita, consente l’accesso agli utenti di tutto il Mondo 24 ore su 24.

"Quod tu es ego fui, quod ego sum et tu eris"


Chiudi
Addio a Valentina Cortese
Pubblicato il 10/07/2019
L'ultima grande diva del cinema e del teatro italiano se ne è andata a 96 anni nella sua bella casa di Milano. Annodarsi il foulard sul capo per proteggersi dal sole, divenne un elemento caratteristico del suo stile, come il suo profumo di violetta. La Cortese ha lavorato con i più grandi del cinema italiano, da Mario Monicelli a Franco Zeffirelli. L’ultima apparizione sul grande schermo nel film Diva! del 2017. Nel 1973 François Truffaut l’ha voluta in Effetto notte, film per cui è stata candidata agli Oscar come attrice non protagonista. Ha calcato il palcoscenico fino al 2009, recitando nel Magnificat di Alda Merini. La camera ardente è al Piccolo Teatro Grassi di Milano, voluta lì dal direttore Sergio Escobar, il "suo" palcoscenico, giovedì 11 luglio dalle 12 alle 19 e venerdì fino alle 10.30, seguite dai funerali alle 11 nella chiesa di San Marco.
E' morto Ugo Gregoretti
Pubblicato il 06/07/2019
Lutto nella cultura, è morto nella sua casa romana Ugo Gregoretti. Di famiglia borghese, ad appena 23 anni entrò per la prima volta alla Rai da impiegato, proprio alla vigilia della nascita della tv italiana. Pur rimanendo per tutta la vita uno spirito libero, un regista dissacrante, un autore fuori dagli schemi, Gregoretti deve molto alla televisione e questa gli deve forse anche di più perché fu uno dei pochi a capire ed esaltare l'importanza e le potenzialità del nuovo mezzo di comunicazione e creazione artistica che avrebbe trasformato l'Italia.
Addio a Franco Zeffirelli
Pubblicato il 16/06/2019
È morto serenamente, nella sua casa a Roma, sull'Appia Antica, Franco Zeffirelli. Sceneggiatore, attore, regista, aveva 96 anni. "Ciao maestro" si legge sul sito della fondazione che porta il suo nome: ". La scomparsa è avvenuta alla fine di una lunga malattia. La camera ardente si terrà lunedì 17 giugno a Firenze, nel salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio: lo comunica il sindaco Dario Nardella spiegando che l'ultimo addio al regista sarà dato nella sua città e non più in Campidoglio a Roma come era stato deciso in un primo momento dai figli Pippo e Luciano. L'ultimo lavoro del regista, un sogno coltivato per oltre dieci anni, è stata la regia di una nuova Traviata che aprirà la stagione del Festival lirico all’Arena di Verona la prossima settimana, il 21 giugno.
E' Morta Valeria Valeri
Pubblicato il 13/06/2019
Addio a Valeria Valeri, la signora del teatro italiano. Valeri si è spenta, all'età di 97 anni. È stata fra le più importanti e brillanti interpreti a teatro e in anni recenti anche in tv con le tante fiction, come Un Medico in Famiglia. A dare il doloroso annuncio la figlia, Chiara Salerno, avuta dall'attore Enrico Maria Salerno. Valeria Valeri, pseudonimo di Valeria Tulli era nata a Roma l'8 dicembre 1921 e sin dalla metà degli anni quaranta ha calcato ininterrottamente il palcoscenico, diventando una delle presenze storiche del teatro italiano del dopoguerra. Tanti i sodalizi celebri, con Alberto Lupo, Alberto Lionello, Gino Bramieri e negli anni '80 con Paolo Ferrari. I funerali si svolgeranno il 12 giugno, alle ore 11,30 alla Chiesa degli Artisti di Roma in Piazza del Popolo.
Addio a Niki Lauda
Pubblicato il 21/05/2019

Ci ha lasciato Niki Lauda, leggenda della Formula 1. Il pilota austriaco aveva 70 anni ed era stato per tre volte campione del mondo. "Con profonda tristezza - scrive la famiglia - annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente con la sua famiglia accanto lunedì". Lauda era ricoverato in una clinica privata in Svizzera per problemi ai reni. Otto mesi fa aveva subito un trapianto di polmone."I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l'azione, la sua schiettezza e il suo coraggio.

Addio a Cesare Cadeo
Pubblicato il 05/04/2019

È morto a 72 anni Cesare Cadeo, gentiluomo della televisione e della politica. Come giornalista e conduttore ha partecipato a svariate trasmissioni: da Superflash con Mike Bongiorno a Gol con Enzo Bearzot, a Mai dire Gol. Il suo impegno ha però riguardato anche la politica. A Milano è stato assessore provinciale allo sport nella giunta di centrodestra guidata da Ombretta Colli e poi presidente di Milanosport. Malato da tempo, sposato con Lalla dal 1973, lascia tre figli. 

Ci ha lasciato Mario Marenco
Pubblicato il 15/03/2019
È morto Mario Marenco, il Riccardino di “Indietro tutta” aveva 85 anni. Nato a Foggia nel 1933, viveva nella Capitale, dove si è spento all’età di 85 anni. Celebri le sue interpretazioni come attore e umorista che hanno segnato tappe importanti nella storia della televisione italiana, quasi sempre al fianco di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni. Tra tutte, la più celebre resta “Riccardino” durante lo show televisivo “Indietro tutta”.“
E' morto Pino Caruso
Pubblicato il 09/03/2019
È morto l’attore e comico siciliano Pino Caruso. Aveva 84 anni ed era malato da tempo. Caruso aveva iniziato la sua carriera a Palermo, la sua città, recitando spesso in teatro. Nel 1965 si trasferì a Roma dove iniziò a lavorare per il Bagaglino, la compagnia di varietà fondata da Pier Francesco Pingitore e Mario Castellacci. Negli anni Settanta arrivò in Rai dove condusse diversi spettacoli: nel 1979 con Ornella Vanoni in Due di noi, nel 1981 con Milva in Palcoscenico. Recitò anche per il cinema in almeno trenta film, ma abbandonò mai il teatro. Negli ultimi anni si era dedicato anche alla scrittura: dal 2014 al 2017 pubblicò tre raccolte di aforismi.
Addio a Paolo Paoloni
Pubblicato il 10/01/2019
È morto Paolo Paoloni, attore noto per aver interpretato il legendario megadirettore galattico nella saga cinematografica di Fantozzi. Aveva 89 anni. Originario di Ancona, ma nato in Svizzera, venne scoperto da Luciano Salce con cui esordì nel 1968 nel film La pecora nera.
Gigi Radici ci ha lasciato
Pubblicato il 07/12/2018

Lutto nel mondo del calcio: è morto Gigi Radice, aveva 83 anni ed era da tempo malato. Nato a Cesano Maderno, in Brianza, da calciatore ha scritto le pagine più importanti con il Milan, squadra con cui vinse anche la Coppa dei Campioni del 1963. Come allenatore il punto più alto lo ha toccato al Torino, portando i granata a conquistare lo scudetto del 1976, ma ha guidato altre squadre importanti, quali Milan, Inter, Roma e Fiorentina, per fare qualche nome. Al Monza, nella stagione 1996-97, la sua ultima esperienza in panchina.

Morto Ennio Fantastichini
Pubblicato il 02/12/2018
Lutto nel mondo dello spettacolo: è morto a 63 anni l'attore Ennio Fantastichini, ricoverato a Napoli per le complicazioni di una leucemia. Era ricoverato da più di due settimane nel Reparto di Rianimazione del Policlinico della Federico II, Per Fantastichini, fatali sono state le complicanze emorragiche della neoplasia ematologica di cui era affetto. Grande, grosso, sanguigno: una presenza tangibile e forte in ogni inquadratura dei film che ha interpretato, ancor più imponente sul piccolo schermo dove le fiction di successo di Rai e Mediaset gli hanno dato spesso quella popolarità che per lui era autentico carburante esistenziale.
Ci ha Lasciato Bernardo Bertolucci
Pubblicato il 26/11/2018
E' morto Bernardo Bertolucci. Maestro del cinema italiano, si è spento a Roma all'età di 77 anni. Era malato da molti anni. Poeta, documentarista, regista, produttore, autore di eccellenza del cinema italiano, star del cinema internazionale, ha firmato capolavori come Novecento, Ultimo tango a Parigi, il te' nel deserto, Piccolo buddha. Io ballo da sola e L'ultimo imperatore, film che lo consacra al successo internazionale e che vince nove oscar. Nel 2007 gli fu conferito il Leone d'oro alla carriera alla 64/a Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e nel 2011 la Palma d'oro onoraria al 64/o festival di Cannes.
E' Morta Sara Anzanello
Pubblicato il 24/10/2018

E' morta, a soli 38 anni, Sara Anzanello, tra le pallavoliste azzurre più apprezzate e vincenti degli ultimi 20 anni: con la maglia della nazionale aveva vinto il mondiale del 2002, due coppe del Mondo nel 2007 e nel 2011 e numerose altre medaglie tra Europei e World Grand Prix. Tanti sono stati i successi di Sara Anzanello: all'Agil Volley, poi Asystel, legò gran parte della sua carriera. Ad annunciare la scomparsa è stata la Lega di volley femminile, che le ha dedicato anche un post su Facebook

E' morto Charles Aznavour
Pubblicato il 01/10/2018
E' morto Charles Aznavour. Il cantante francese di origini armene (il suo vero nome è Shahnour Vaghinagh Aznavourian), l'ultimo degli chansonnier aveva 94 anni. Scoperto da Edith Piaf, che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti, si mise in luce nel dopoguerra come cantautore. Ma il riconoscimento mondiale arrivò nel 1956 all'Olympia di Parigi con la canzone Sur ma vie: uno strepitoso successo che gli permise di entrare nella storia come monumento della canzone francese. 
Addio al genetista Cavalli-Sforza
Pubblicato il 01/09/2018
E' morto all'età di 96 anni il genetista Luigi Luca Cavalli-Sforza, celebre per avere gettato le basi della genetica delle popolazioni e per avere dimostrato l'infondatezza scientifica del concetto di razza umana. Nato a Genova il 25 gennaio 1922, è morto a Belluno, dove viveva. La sua carriera scientifica era cominciata in Gran Bretagna, proseguita fra Italia, dove insegnava nell'università di Pavia, e gli Stati Uniti, nell'università di Stanford.
E' morto Kofi Annan
Pubblicato il 19/08/2018
E’ morto in Svizzera a 80 anni dopo una breve malattia Kofi Atta Annan, l'ex segretario generale dell'Onu. Alle Nazioni Unite dal 1962, tutta la carriera del diplomatico del Ghana si è svolta all'interno della burocrazia dell'Onu. Nel 1993, gli venne affidato l'incarico di responsabile delle missioni di pace. Fu segretario generale dell'Onu per due mandati, dal gennaio 1997 al dicembre 2006. Nel 2001 fu insignito, insieme all'intera organizzazione delle Nazioni Unite, del Nobel per la Pace per il suo lavoro umanitario.
Addio Aretha Franklin, la regina del soul
Pubblicato il 17/08/2018
E' morta a Detroit, all'età di 76 anni dopo una lunga malattia Aretha Franklin. La Queen of Soul, così era stata soprannominata. Icona riconosciuta della cultura nera, con una forte personalità e un carattere non sempre facile, ma soprattutto artista dalla voce sublime. La sua ultima esibizione è stata lo scorso novembre a New York al gala della fondazione di Elton John per la lotta all'Aids. Il suo ultimo concerto, invece, nel giugno 2017. Nel 2009 ha cantato per l'insediamento di Barack Obama alla Casa Bianca (e si è rifiutata, invece, di farlo quando è stata la volta di Donald Trump).
E' morto Sergio Marchionne
Pubblicato il 25/07/2018
Non ce l’ha fatta Sergio Marchionne. Il manager è morto a Zurigo, nella clinica dove era ricoverato da fine giugno. Accanto a lui la compagna Manuela e i figli Alessio e Tyler. "E' accaduto, purtroppo, quello che temevamo. Sergio, l'uomo e l'amico, se n'è andato", ha detto John Elkann, presidente di Exor, la holding della famiglia, annunciando la morte dell'ex amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne. "Penso che il miglior modo per onorare la sua memoria sia far tesoro dell'esempio che ci ha lasciato, coltivare quei valori di umanità, responsabilità e apertura mentale di cui è sempre stato il più convinto promotore". 
E' morto il prof. Franco Mandelli
Pubblicato il 15/07/2018
"Addio al nostro presidente , professor Franco Mandelli, una vita dedicata alle malattie del sangue e alla solidarietà". Così l'Associazione italiana contro le leucemie annuncia la morte di Mandelli, pubblicando la notizia suo profilo Facebook, "anima della mostra organizzazione di cui era presidente onorario e fondatore del Gimema". Mandelli, nato a Bergamo, 87 anni fa si è laureato a Milano, per poi trasferirsi prima a Parma e successivamente a Roma, dove diventa una figura di spicco nella lotta alle malattie del sangue, in particolare contro il linfoma di Hodgkin e delle leucemie acute. Era presidente del gruppo italiano malattie ematologiche dell'adulto (Gimema) e dell'Associazione italiana contro le leucemie (Ail).
E' morto Carlo Vanzina
Pubblicato il 08/07/2018
Addio al regista Carlo Vanzina. Insieme al fratello Enrico, ha raccontato in oltre 60 film un'Italia spensierata e da commedia, si è spento a Roma. A dare la notizia sono la moglie Lisa e il fratello Enrico. "Nella sua amata Roma, dov'era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturità intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia - si legge nella nota della famiglia - ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese".