Diana Spencer

+ Condividi
NATA IL 01-07-1961
MORTA IL 31-08-1997
Stemma Principessa di Galles 
Diana Spencer conosciuta anche come Lady D (in Italia) fu dal 1981 al 1996 consorte di Carlo, principe di Galles, erede al trono del Regno Unito. Dopo il divorzio dal coniuge mantenne il titolo di "Principessa di Galles", ma senza il trattamento di "Altezza Reale", rimanendo però membro ufficiale della famiglia reale, in quanto madre del futuro erede al trono,

Pubblicato il 04/10/2013
Seleziona un gadget






























































Postato il 31/08/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 31/08/2018

Il mondo intero, tra stupore, polemiche e dubbi (molti dei quali rimasti) ha pianto tanto la "Principessa dei cuori della gente" e non ha mai dimenticato quella donna anticonformista, almeno rispetto alle rigide regole di Corte, ma con un cuore grande e il sogno di aiutare i meno fortunati.
Sandra M.
Postato il 31/08/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 31/08/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 31/08/2015

Fai un atto di bontà, casuale, senza aspettativa di ricompensa, e stai sicuro che un giorno qualcun altro potrebbe fare lo stesso per te. (Diana Spencer)
Agata
Postato il 31/08/2015

Ovunque vi sia sofferenza è la che voglio essere, per fare quello che posso. (Diana Spencer)
Danimarca T
Postato il 31/08/2015

LA PRINCIPESSA - Diana Frances Spencer, 36 anni appena compiuti, era famosa anche per le sue attività di beneficenza, come la lotta alle mine antiuomo e le attività in favore dei numerosi ospedali in patria, e quelli per i lebbrosi all'estero, soprattutto in India (fu amica anche di Madre Teresa di Calcutta, scomparsa pochi giorni dopo di lei, il 5 settembre '97). La sua campagna contro le mine, proprio nel 1997, aiuterà la Campagna Internazionale per il Bando delle Mine Antiuomo a vincere il premio Nobel per la Pace.
Giulia Moccia
Postato il 09/10/2013

“Ovunque vi sia sofferenza è la che voglio essere, per fare quello che posso."(Ladi Dì)
Assen.Lo
 Pag.  di 1  
Diana Spencer, conosciuta anche come Lady D (in Italia) e come Lady Di (in Inghilterra) (Sandringham, 1º luglio 1961 – Parigi, 31 agosto 1997), fu dal 1981 al 1996 consorte di Carlo, principe di Galles, erede al trono del Regno Unito. Dopo il divorzio dal coniuge mantenne il titolo di "Principessa di Galles", ma senza il trattamento di "Altezza Reale", rimanendo però membro ufficiale della famiglia reale, in quanto madre del futuro erede al trono, fatto verificatosi per la prima volta nella storia della famiglia reale britannica.

Biografia
Il monogramma personale del principe Carlo e della principessa Diana.
Diana nacque nel tardo pomeriggio del 1º luglio 1961 a Sandringham nel Norfolk.  Era la quarta dei cinque figli del Visconte e della Viscontessa Althorp (nata Frances Roche, poi Shand Kydd). Gli Spencer sono una delle più antiche ed importanti famiglie britanniche, strettamente connesse con la Famiglia Reale da diverse generazioni.[5] Gli Spencer speravano in un maschio che portasse avanti il nome della famiglia, per questo nessun nome venne dato alla bambina per una settimana, fino a che non si decise per Diana Frances, in onore di una antenata degli Spencer, Diana Russell, duchessa di Bedford e per sua madre. Fu battezzata nella Chiesa di Santa Maria Maddalena. Diana aveva quattro fratelli: Sarah, Jane, John e Charles; John morì dopo solo 10 ore dalla nascita. Il desiderio di un ulteriore erede sconvolse il matrimonio degli Spencer, e Lady Althorp fu, secondo testimonianze, mandata nella clinica di Harley Street a Londra per determinare la causa del "problema". L'esperienza è stata descritta come "umiliate" da Charles Spencer, l'attuale conte: "È stato un momento terribile per i miei genitori e, probabilmente, la radice del loro divorzio poiché non credo che se ne siano fatti una ragione". Diana crebbe a Park House, nei pressi della residenza reale di Sandringham.
Diana aveva solo sette anni quando i suoi genitori si separarono. Sua madre, Frances, aveva un relazione con Peter Shand Kydd. Nel libro di Andrew Morton, il giornalista descrisse il ricordo di Diana di quel momento: suo padre, Lord Althorp, che caricava diverse valigie in macchina, e lo scricchiolio della ghiaia del piazzale mentre Frances, a bordo dell'auto, oltrepassava i cancelli di Park House. Durante la separazione dei genitori, Diana visse con la madre a Londra, ma qualche mese dopo, durante le vacanze di natale, Lord Althorp impedì alla ex-moglie di tornare in città con la figlia. L'uomo vinse infine la custodia di Diana con il supporto della suocera, Ruth Roche, baronessa Fermoy. Diana fu prima educata a Riddlesworth Hall nei pressi di Diss, nel Norfolk, e in seguito alla New School di West Heath, a Sevenoaks, nel Kent. Nel 1973, Lord Althorp cominciò una relazione con Raine, contessa di Dartmouth, l'unica figlia femmina di Alexander McCorquodale e Barbara Cartland.[8] Diana ricevette il titolo di Lady dopo che suo padre ereditò quello di Conte Spencer il 9 giugno 1975. Lord Spencer e Lady Dartmouth si sposarono a Caxton Hall, a Londra, il 14 luglio 1976. Ora contessa Spencer, Raine era però mal sopportata da Diana. Durante l'infanzia, Diana era particolarmente nota per la sua timidezza, ma questo non le impedì di appassionarsi alla musica e alla danza. Aveva anche un grande amore per i bambini. Infatti, dopo aver frequentato l'Institut Alpin Videmanette, una scuola di perfezionamento situata in Svizzera, la giovane si trasferì a Londra e iniziò a lavorare come bambinaia, accettando infine il posto di assistente presso l'asilo nido Young England. Sembra che da bambina, Diana avesse giocato con i Principi Andrea ed Edoardo, quando la sua famiglia era affittuaria di Park House, di proprietà di Elisabetta II e situata all'interno della Tenuta di Sandringham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Diana_Spencer