Antonio Allocca

+ Condividi
NATO IL 24-06-1937
MORTO IL 31-12-2013
Italia Antonio Allocca è stato un attore italiano Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare un Uomo che attraverso il merito della sua opera si è distinto, ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra, erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti
Pubblicato il 03/01/2014


Postato il 31/12/2019

“Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda.” (Ugo Foscolo)
Infinita Memoria
Postato il 31/12/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 31/12/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 31/12/2014

Breve vita dalla natura ci è data ma il ricordo di una vita ben spesa è eterno.
Michela
Postato il 03/01/2014

Una lunga carriera da protagonista, dedicata all'effimero spettacolo della vita. Questo è il mio pensiero per tè caro Antonio
Vilma di A
Antonio Allocca (Portici, 24 giugno 1937 – Marcianise, 31 dicembre 2013) è stato un attore italiano.

Biografia
Comincia la sua attività di attore già nel 1956. Nel 1958, dopo aver vinto un concorso organizzato da di Eduardo De Filippo, è al Piccolo di Milano con Pulcinella in cerca della sua fortuna per Napoli. Nel 1962 debutta in due adattamenti cinematografici per la televisione, Ditegli sempre di sì e Napoli Milionaria, entrambi di Eduardo De Filippo.
Alterna il teatro al cinema e si trova a lavorare con attori del calibro di Nino Taranto (resterà oltre 10 anni nella sua compagnia), Erminio Macario, Ugo Tognazzi, Gian Maria Volontè, Paolo Villaggio, Mario Scaccia, Renato Pozzetto, Luciano Salce, Steno, Nanni Loy, Luciano De Crescenzo. L'esordio cinematografico è nel 1974 con Farfallon, diretto da Riccardo Pazzaglia, e da allora ha interpretato numerose pellicole in ruoli di supporto. Ha fatto anche televisione, con le tre stagioni de I ragazzi della 3ª C dove era l'inflessibile professore d'italiano.
Nel 1988 partecipa al film giallo per bambini Operazione Pappagallo del regista romano Marco Di Tillo, su sceneggiatura di Piero Chiambretti, Claudio Delle Fratte e Marco Di Tillo. Nel cast del film Leo Gullotta, Didi Perego, Tiberio Murgia, Syusy Blady e Nicola Pistoia.
Nel 1995 riceve un riconoscimento alla carriera, il Premio Antonio De Curtis targa speciale del Consiglio di Presidenza per il teatro.
Tra il 1998 e il 1999 collabora in teatro con il regista Arnolfo Petri, interpretando L'albergo del libero scambio di Georges Feydeau e Gran varietà Portorico dello stesso Petri.
Muore il 31 dicembre del 2013 all'età di 76 anni nella sua casa di Marcianise, in provincia di Caserta, ove si era stabilito da tempo. In quel paese, in collaborazione con Isaia Fuschetti, aveva tenuto un corso di teatro negli anni novanta, al quale avevano partecipato numerosi allievi.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Allocca