Piero Operto

+ Condividi
NATO IL 20-12-1926
MORTO IL 04-05-1949
Italia Football pictogram.svg Piero Operto è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore. Giocava come terzino sinistro. Perse la vita a Superga il 4 maggio 1949 quando il Fiat G.212 di ritorno dalla trasferta di Lisbona si schiantò contro il muraglione del terrapieno posteriore della basilica di Superga.
Pubblicato il 03/09/2012


Postato il 04/05/2019

“Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda.” (Ugo Foscolo)
Infinita Memoria
Postato il 04/05/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 04/05/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 04/05/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 09/06/2013

Con Guglielmo Gabetto, era l'unico torinese purosangue. Perse la vita con i suoi compagni di squadra nella tragedia di Superga il 4 maggio 1949
Orlando
Piero Operto (Torino, 20 dicembre 1926 – Superga, 4 maggio 1949) è stato un calciatore italiano, di ruolo difensore. Giocava come terzino sinistro.
Giunse dal Casale nell'estate 1948. Era ancora un ragazzino quando approdò al Torino, scoperto da Mario Sperone.

Con Guglielmo Gabetto, era l'unico torinese purosangue. Perse la vita con i suoi compagni di squadra nella tragedia di Superga il 4 maggio 1949. Fu fratello dell'ex calciatore Giovanni Operto

PALMARES.
Campionato italiano: 1  -   Torino: 1948-1949


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Piero_Operto