Cimitero Monumentale di Sant'Anna (Trieste)

+ Condividi

Comune di Trieste

Il Monumentale di Sant’Anna è il più grande Cimitero di Trieste, situato nell'intermezzo tra via Istria e via Costalonga. Fu costruito in un terreno di proprietà della famiglia patrizia dei Burlo. Inaugurato nel 1825, a forma rettangolare era cinto da un muro nel quale si apriva un ingresso ancora esistente progettato dall’architetto neoclassico Matteo Pertsch. L’area era divisa da due grandi viali, quattro riquadri, altri vialetti affiancati a campi minori. All’incrocio dei viali principali si trova tuttora la cappella dedicata a Sant’Anna costruita nel 1822 dall’architetto Ferrari. In alto addossato al muro di fondo, venne costruito un portico colonnato per ospitare le tombe dei personaggi più illustri della città. Verso la fine del XIX secolo l’area cimiteriale non era più sufficiente e quindi fu raddoppiata con l’acquisizione di altri terreni. Furono effettuati lavori di abbellimento e di sistemazione monumentale, con la realizzazione del viale che rappresenta oggi l’asse principale, in corrispondenza delle odierne porte d’accesso. In questo periodo 1820 si cercò di regolarizzare ed uniformare lo stile architettonico e monumentale dell’area, ogni intervento doveva essere approvato da un’apposita commissione. Nel 1932 venne finalmente costruito l’ingresso monumentale progettato dall’ingegnere Vittorio Privileggi, solenne nella sua semplicità. Nel cimitero hanno lavorato i migliori artisti dell’epoca, non solo triestini, da Giuseppe Capolino a Giovanni Mayer e tanti altri.
Umberto Saba

Umberto Saba

Italia Umberto Saba è stato un poeta, scrittore e aforista italiano.

Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare un Uomo che attraverso il merito della sua opera si è distinto, ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra, erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti


Pubblicato il 12/05/2018
Giorgio Strehler

Giorgio Strehler

Italia Giorgio Strehler (Trieste, 14 agosto 1921 – Lugano, 25 dicembre 1997) è stato un regista teatrale italiano. Figura fondamentale nella storia del teatro, fondò, insieme a Nina Vinchi e Paolo Grassi, il Piccolo Teatro di Milano,
Pubblicato il 07/08/2015
Italo  Svevo

Italo Svevo

Italia Italo Svevo, pseudonimo di Aron Hector Schmitz, italianizzato in Ettore Samigli dopo l'annessione all'Italia della Venezia Giulia (Trieste, 19 dicembre 1861 – Motta di Livenza, 13 settembre 1928), è stato uno scrittore e drammaturgo italiano. Fu autore di romanzi, racconti brevi e opere teatrali in lingua italiana.
Pubblicato il 04/12/2013
Nereo Rocco

Nereo Rocco

Italia Football pictogram.svg Nereo Rocco è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano - Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare un Uomo che attraverso il merito della sua opera si è distinto, ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra, erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti

Cavaliere della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria  Cavaliere (OMRI)

Pubblicato il 22/08/2013
Margherita Hack

Margherita Hack

Italia Margherita Hack è stata un'astrofisica, divulgatrice scientifica italiana - Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare una Donna, che attraverso il merito della sua opera, si è distinta, ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale, culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra, erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti.

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria  Cavaliere (O.M.R.I)

Pubblicato il 29/06/2013
Giuseppe Grezar

Giuseppe Grezar

Italia Football pictogram.svg Giuseppe Grezar è stato un calciatore italiano, di ruolo mediano. Perse la vita a Superga il 4 maggio 1949 quando il Fiat G.212 di ritorno dalla trasferta di Lisbona si schiantò contro il muraglione del terrapieno posteriore della basilica di Superga.
Pubblicato il 03/09/2012

Vittime della Shoah di Trieste