Vittorio Mezzogiorno

+ Condividi
NATO IL 16-12-1941
MORTO IL 07-01-1994
Italia Vittorio Mezzogiorno è stato un attore italiano - Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare un Uomo che attraverso il merito della sua opera si è distinto, ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra, erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti
Pubblicato il 28/08/2015


Postato il 07/01/2019

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 07/01/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 07/01/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 07/01/2017

Vittorio Mezzogiorno va ricordato, in teatro, in tv e al cinema, come un instancabile e introverso pioniere, come un uomo di sfide, di ideali, sempre alla ricerca, come lui amava ripetere, di una conoscenza. "La cultura non è parlare di una cosa, ma farla" era il motto di Peter Brook che lui fece suo. Ciao Vittorio R.I.P
Sandro Mei
Postato il 07/01/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 28/08/2015

Mezzogiorno va ricordato, in teatro, in tv e al cinema, come un instancabile e introverso pioniere, come un uomo di sfide, di ideali, sempre alla ricerca, come lui amava ripetere, di una conoscenza. "La cultura non è parlare di una cosa, ma farla" era il motto di Peter Brook che lui fece suo,...
Evelin Hak
Postato il 28/08/2015

Con " la piovra " entro' nel cuore di milioni di telespettatori in tutto il mondo. un talento grintoso sviluppatosi sotto la ferrea disciplina di Eduardo. dopo il debutto, dove uni' la sceneggiata napoletana alla sensibilita' dell' avanguardia. Dall' esordio con De Filippo all' impresa del " Mahabharata " di Peter Brook. quella " morte " annunciata nella " Piovra 6 " scosse l' Italia
Germana Scaccia
Vittorio Mezzogiorno (Cercola, 16 dicembre 1941 – Milano, 7 gennaio 1994) è stato un attore italiano.

Biografia
Nato a Cercola - ultimo di sette fratelli - trascorse la propria infanzia a Sant'Anastasia. Trasferitosi a Napoli insieme alla sua famiglia, visse tra la Riviera di Chiaia e viale Regina Elena, il salotto buono della città. Studente modello del liceo Umberto, sognava di diventare campione del ring; il pugilato fu una passione che lo accompagnò per tutta la vita.
Il primo approccio con l'arte lo ebbe grazie a suo fratello maggiore Vincenzo, che con velleità da regista lo istruiva nei panni di Caronte in una scenografia di sedie accatastate. A diciotto anni si iscrisse all'università, frequentò Medicina per un anno, poi passò a Giurisprudenza, disciplina in cui si laureò. Nel periodo universitario, per pura curiosità intellettuale, fa le sue prime esperienze di palcoscenico con il Teatro S, recitando in lavori di Beckett e Ionesco. Approfittava delle ore di studio per impostare la voce e perfezionare la propria dizione. Per interminabili pomeriggi e anni accademici, la famiglia lo udì declamare drammaticamente lunghi capitoli di storia del Diritto e sequele di commi del Codice Penale.

Solo più tardi, dopo aver recitato per due intere stagioni (1966-1967, 1967-1968) nella compagnia di Eduardo De Filippo, e dopo essersi laureato, finirà per riconoscere la propria vocazione di attore. Nel 1969 incontra l'attrice Cecilia Sacchi: i due recitano assieme in Le donne di Aristofane, nel Teatro Greco di Segesta, in Sicilia. Con Cecilia si stabilisce un rapporto personale saldissimo, coronato con il matrimonio, che si celebra il 14 ottobre 1972, e la nascita di Giovanna, il 9 novembre 1974.


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Vittorio_Mezzogiorno