Ciccio Ingrassia

+ Condividi
NATO IL 05-10-1922
MORTO IL 28-04-2003
Italia Francesco Magria, in arte Ciccio Ingrassia è stato un attore, comico e regista italiano. Insieme a Franco Franchi ha formato una coppia di comici entrata nella storia della cinematografia italiana: Franco e Ciccio.

Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria  Commendatore (OMRI)
 
Pubblicato il 01/09/2012
Seleziona un gadget






























































Postato il 28/04/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 28/04/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 28/04/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 28/04/2015

Ciccio Ingrassia, aveva la presenza, lo sguardo, la mimica sottile e tagliente di un attore enorme, una figura da caratteri fatti per tenerti incolato allo schermo ogni volta che lo vedi. Riposa in pace
Remo G
Postato il 28/04/2015

Franco e Cicco erano amati dal grande pubblico, un po' meno da critici Ma Franco e Ciccio non erano solo comici, apevano anche recitare in ruoli drammatici e lo dimostrarono recitando in film diretti da Fellini, Luigi Comencini Elio Petri e i fratelli Taviani. Forse com'è accaduto per Tot, un giorno verranno rivalutati dai critici ..
Valentino
Postato il 28/04/2015

Ho sempre adorato la loro verve creativa, il loro lato comico e quello malinconico. Ingrassia poi aveva quello sguardo a metà fra il sognatore e quello di chi nella vita ha visto di tutto. Mi manca molto Ciccio, così come mi manca Franco, e quando posso riguardo volentieri i loro film. Di persone come loro ce ne vorrebbero infinitamente di più...
Simonetta
Postato il 27/10/2012

- Italièni! Cittadini! L'ora è scocchèta! La situazione è ingarbuglièta! La politica mondiale è una stronzèta! (Ciccio Ingrassia)dal film "L'Esorciccio"
Nicola

Francesco Magria, in arte Ciccio Ingrassia (Palermo, 5 ottobre 1922 – Roma, 28 aprile 2003), è stato un attore, comico e regista italiano.
Insieme a Franco Franchi ha formato una coppia di comici entrata nella storia della cinematografia italiana: Franco e Ciccio.

Giovinezza
Nacque a Palermo il 5 ottobre 1922 (anche se la stampa riporta per errore il 1923), quarto dei cinque figli di una famiglia di modestissime condizioni. Sin dall'infanzia manifestò uno scarso interesse per l'istruzione e una propensione all'umorismo.
Nonostante il modesto impegno profuso nell'attività scolastica, riuscì faticosamente a ottenere la licenza elementare ma con molti problemi perché non era bravo in matematica. Nell'adolescenza, cercando di mantenersi con i mestieri più disparati (barbiere, falegname, calzolaio, salumiere), si guadagnò da vivere dal 1938 come intagliatore di calzature; eppure già iniziò a manifestarsi la sua passione per il mondo dello spettacolo e cominciò a esibirsi in occasione di cerimonie private dove imitò con successo alcune gag di Totò, divenuto il suo idolo.
Ma il suo vero e proprio esordio sulle assi del palcoscenico risale a qualche anno più tardi, in pieno conflitto mondiale: nel 1944, infatti, dopo una lunga frequentazione del "Bar degli Artisti", autentico raduno di celebrità in erba, si riunì a Enzo Andronico e a tale Ciampolo a formare il Trio Sgambetta. Da quel momento per il comico palermitano iniziò una lunga gavetta, segnata da condizioni al limite dell'indigenza.
Alla fine della guerra si trasferì a Torino, dove si misurò, al fianco di un esordiente Gino Bramieri, nel genere della parodia che allora godeva dei favori del pubblico.
Durante una recita milanese, nel 1957, Ingrassia conobbe una componente di una scalcagnata orchestra di tabarin, Rosaria Calì, con la quale convolò a nozze a Genova il 5 settembre 1960 ed ebbe da lei il figlio Giampiero, nato il 18 novembre 1961, che più tardi seguirà le orme paterne.

Franco e Ciccio
All'inizio degli anni cinquanta Ingrassia era attore in una compagnia teatrale e veniva regolarmente pagato. Quasi per sbaglio incontrò per le strade di Palermo Francesco Benenato, poi in arte Franco Franchi, e da lì iniziò una lunga collaborazione, che avrebbe dato vita a una coppia definita d'oro per gli incassi altissimi e per il grande successo che ebbe nel pubblico. Realizzarono insieme centotrentadue film. I numeri sono concentrati negli anni sessanta: uno nel 1960, sei nel 1961, sette nel 1962 e nel 1963, e solo nel 1964 ne realizzarono ventidue. Tutti i loro lavori erano molto apprezzati dal pubblico ma quasi sempre snobbati dalla critica. Nel 1964 i loro film incassarono circa sette miliardi e trecento milioni (il 10% degli incassi dei film italiani in quell'anno).

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Ciccio_Ingrassia