Giovanni Valetti

+ Condividi
NATO IL 22-09-1913
MORTO IL 28-05-1998
Italia Cycling (road) pictogram.svg Giovanni Valetti (Vinovo, 22 settembre 1913 – Avigliana, 28 maggio 1998) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1935 al 1948, vinse due volte il Giro d'Italia.
Pubblicato il 17/08/2015


Postato il 28/05/2019

“Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda.” (Ugo Foscolo)
Infinita Memoria
Postato il 28/05/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 28/05/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 28/05/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Giovanni Valetti (Vinovo, 22 settembre 1913 – Avigliana, 28 maggio 1998) è stato un ciclista su strada italiano. Professionista dal 1935 al 1948, vinse due volte il Giro d'Italia.

Carriera
Valetti si mise in luce vincendo il Giro del Lazio nel 1933 ed arrivando quinto al Giro d'Italia 1936 e secondo nel 1937, quando indossò la maglia rosa per cinque giorni. La sua carriera raggiunse l'apice nel 1938, quando vinse Giro d'Italia (undici giorni in rosa) e Tour de Suisse, e nel 1939, quando vinse per la seconda volta il Giro d'Italia (otto giorni in rosa), attaccando con successo Gino Bartali sul Passo del Tonale.

Nel 1940 il due volte vincitore partì tra i favoriti, ma giunse solo quattordicesimo nel Giro che rivelò Fausto Coppi. Lo scoppio della Seconda guerra mondiale mise fine alla sua carriera sportiva.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Valetti