Manuel De Sica

+ Condividi
NATO IL 24-02-1949
MORTO IL 05-12-2014
Italia Manuel De Sica (Roma, 24 febbraio 1949 – Roma, 5 dicembre 2014) è stato un compositore italiano, figlio di Vittorio De Sica, e Maria Mercader, fratello maggiore di Christian De Sica, zio di Brando De Sica e Maria Rosa De Sica, ex marito della produttrice Tilde Corsi e nipote di Ramón Mercader.
Pubblicato il 11/12/2014


Postato il 05/12/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 05/12/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 12/12/2014

La tua morte caro Manuel e stata rapida ed inattesa, lascia un gran vuoto fra tutti coloro che ti hanno amato Nel loro animo sarà sempre vivo il tuo ricordo.
Federico
Manuel De Sica (Roma, 24 febbraio 1949 – Roma, 5 dicembre 2014) è stato un compositore italiano, figlio di Vittorio De Sica, e Maria Mercader, fratello maggiore di Christian De Sica, zio di Brando De Sica e Maria Rosa De Sica, ex marito della produttrice Tilde Corsi e nipote di Ramón Mercader.

Biografia
Contemporaneamente alla frequenza del liceo classico, presso l'Istituto Nazareno di Roma, Manuel De Sica frequenta i corsi di teoria al Conservatorio di Santa Cecilia, dove studia con Bruno Maderna. Forma con alcuni suoi amici il gruppo musicale The Ancients con il quale fa alcune apparizioni televisive (fra cui una a Studio Uno, programma televisivo condotto da Lelio Luttazzi) e incide due 45 giri. Le sue prime composizioni da camera vengono pubblicate dalla Casa Ricordi dietro interessamento di Renzo Rossellini, direttore artistico dell'Orchestra sinfonica di Montecarlo. Nel 1968 firma la sua prima colonna sonora per il film Amanti, diretto da suo padre Vittorio. Subito dopo compone il commento musicale per la serie televisiva di Ugo Tognazzi FBI - Francesco Bertolazzi investigatore.

Fanno seguito colonne sonore per vari lavori televisivi e per film quali Io e Dio, esordio cinematografico del regista Pasquale Squitieri, Cose di Cosa Nostra di Steno, Io non vedo, tu non parli, lui non sente di Mario Camerini e continua la collaborazione con il padre, per il quale firma le colonne sonore dei successivi Il giardino dei Finzi Contini (con il quale guadagna una nomination al Grammy), Lo chiameremo Andrea, Una breve vacanza e Il viaggio. Contemporaneamente si dedica alla composizione di musica sinfonica e di musica da camera con sonate per arpa, per clarinetto, e altri strumenti solisti.

Nel 1974 dirige anche un film televisivo, L'eroe, che vede tra gli interpreti sempre suo padre. L'attività di compositore di colonne sonore continua con pellicole dirette da Dino Risi e da suo figlio Marco, da Carlo Verdone, da Enrico Oldoini, da Carlo Vanzina e da moltissimi altri, tra cui suo fratello Christian. Nel 1989 Manuel De Sica è stato premiato con il Globo d'Oro della Stampa Estera per la colonna sonora di Ladri di saponette di Maurizio Nichetti. Nel 1992 ha vinto il Nastro d'Argento per Al lupo, al lupo di Carlo Verdone, seguito nel 1996 dal David di Donatello per la colonna sonora di Celluloide di Carlo Lizzani.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Manuel_De_Sica