Sara Anzanello

+ Condividi
NATA IL 30-07-1980
MORTA IL 25-10-2018
Italia Sara Anzanello è stata una pallavolista italiana di ruolo centrale - Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare una Donna che attraverso il merito della sua opera si è distinta, ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra, erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti
Pubblicato il 27/10/2018
Seleziona un gadget






























































Postato il 27/10/2018

,,,Il mio sogno è vivere. Semplicemente vivere, passeggiare, stare all’aria aperta, un bel bagno in un mare limpido, la sabbia sotto i piedi, la neve candida che mi circonda in una giornata invernale di sole, i miei quadri, la mia cucina, il mio piccolo orto sinergico, una serata con la mia famiglia e con le persone a cui voglio bene. Vivere, senza grandi pretese, ma vivere. (Sara Anzanello)
infinitamemoria
Sara Anzanello (San Donà di Piave, 30 luglio 1980 – Milano, 25 ottobre 2018[1]) è stata una pallavolista italiana di ruolo centrale.

Carriera
La carriera di Sara Anzanello inizia nelle giovanili del Volley Salgareda; nella stagione 1995-96 fa il suo esordio nel mondo del volley professionistico in serie A2 con il Volley Latisana, dove resta per tre stagioni, le prime due nella serie cadetta e l'ultima in serie B1.

Nel 1998, prima di entrare a far parte del Club Italia, vince la medaglia d'oro al campionato europeo con la nazionale italiana Under-19, anche se il suo esordio nella nazionale maggiore era avvenuto il 30 maggio dello stesso anno in un incontro amichevole contro Cuba, ad Arezzo.

Con 278 presenze nella nazionale maggiore ha vinto l'Oro ai Mondiali (2002); n° 2 Coppe del Mondo (2007, 2011); n° 2 Argenti al World Grand Prix (2004, 2005), n° 1 Argento agli Europei (2005); n° 2 Bronzi al World Grand Prix (2006, 2008); e come premio personale n° 1 "Miglior Muro" al World Grand Prix (2006).

Nella stagione 1999-00 viene ingaggiata dall'AGIL Trecate, in seguito con sede a Novara e denominata Asystel Volley, con la quale resta per dieci anni, ottenendo la promozione in serie A1 nel 2001 e vincendo numerosi titoli a livello di club come due Coppe Italia, due Coppe CEV, una Top Teams Cup e sfiorando per diverse volte la vittoria dello scudetto.


Nel 2008 in campo per la Asystel Volley
Nella stagione 2009-10 lascia Novara per trasferirsi nella neo-promossa Villa Cortese, disputando un ottimo campionato, risultando a fine stagione la miglior giocatrice a muro, e vincendo una Coppa Italia, bissata anche l'anno successivo, oltre ad arrivare alla finale scudetto per due anni consecutivi, una persa contro la Robursport Volley Pesaro, l'altra contro la Volley Bergamo. Con la nazionale, nel 2011, vince per la seconda volta consecutivamente la Coppa del Mondo, vestendo l'azzurro per l'ultima volta in occasione del World Grand Prix 2012.


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Sara_Anzanello