Franco Interlenghi

+ Condividi
NATO IL 29-10-1931
MORTO IL 10-09-2015
Italia Franco Interlenghi è stato un attore italiano.

Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare un Uomo che attraverso il merito della sua opera si è distinto ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti


Pubblicato il 11/09/2015


Postato il 10/09/2019

“Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda.” (Ugo Foscolo)
Infinita Memoria
Postato il 10/09/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 10/09/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 10/09/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 12/09/2015

perfino i trentenni d'oggi conoscono il suo nome e magari lo riconoscono quando su qualche tv scorrono ancora le intense immagini di “Sciuscià”. Perché la forza tranquilla di Interlenghi stava nello sguardo: lucido, sobrio, intenso e mai manierato, proprio come il cinema che lo aveva scoperto e ne aveva fatto un divo della porta accanto.
Anastasio Parenti
Postato il 12/09/2015

La tua morte inattesa, lascia un gran vuoto fra tutti coloro che ti amarono. Nel loro animo sarà sempre vivo il tuo ricordo. Riposa in Pace caro Franco
Enza Magnini
Franco Interlenghi (Roma, 29 ottobre 1931 – Roma, 10 settembre 2015[1]) è stato un attore italiano.

Biografia
Franco Interlenghi iniziò la carriera d'attore nel 1946, quindicenne, protagonista del film neorealista Sciuscià, di Vittorio De Sica. In questo film il ragazzo Pasquale Maggi, interpretato da Franco Interlenghi, interrogato sulla sua data di nascita, dichiarò di essere nato il 29 ottobre 1931, reale anniversario dell'attore.

Con un volto di giovane bello e una recitazione intensa e pulita, fu interprete di molti film di Michelangelo Antonioni, Federico Fellini e Mauro Bolognini. Recitò in Don Camillo (1952) I vinti (1953), I vitelloni (1953), Giovani mariti (1958). Luchino Visconti lo diresse a teatro in Morte di un commesso viaggiatore.

Interlenghi continuò una carriera dignitosa, ma non più di primo piano. Le sue interpretazioni diventarono sempre più caratterizzate, prestandosi a personaggi di secondo piano, ma dalla resa cinematografica molto efficace.

Nel 1955 sposò l'attrice Antonella Lualdi. Dal loro matrimonio nacquero due figlie: Stella ed Antonellina Interlenghi, entrambe attrici.

Si spense a Roma, nella casa di Ponte Milvio, alle 11:30 del 10 settembre 2015.


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Franco_Interlenghi