Alexsander Fleming

+ Condividi
NATO IL 06-08-1881
MORTO IL 11-03-1955
Inghilterra Sir Alexander Fleming è stato un medico, biologo e farmacologo britannico.
Fleming pubblicò numerosi articoli su batteriologia, immunologia e chemioterapia. I suoi successi più noti sono stati la scoperta dell'enzima lisozima nel 1922 e l'avere isolato la sostanza antibiotica penicillina dal fungo Penicillium notatum nel 1928, per cui ricevette il Premio Nobel per la medicina nel 1945 assieme a Florey e Chain.

Medaglia del Premio Nobel Nobel per la medicina 1986 
Pubblicato il 02/10/2013
Seleziona un gadget






























































Postato il 11/03/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 11/03/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 11/03/2015

Dio ha steso la sua mano per guidarti nel suo paradiso, lasciando a noi il ricordo e l'immagine di te per sempre.
Salvatore Posi
Sir Alexander Fleming (Lochfield, 6 agosto 1881 – Londra, 11 marzo 1955) è stato un medico, biologo e farmacologo britannico.
Fleming pubblicò numerosi articoli su batteriologia, immunologia e chemioterapia. I suoi successi più noti sono stati la scoperta dell'enzima lisozima nel 1922 e l'avere isolato la sostanza antibiotica penicillina dal fungo Penicillium notatum nel 1928, per cui ricevette il Premio Nobel per la medicina nel 1945 assieme a Florey e Chain.

Biografia
Infanzia e adolescenza

Alexander Fleming nasce il 6 agosto 1881, Lochfield, Scozia. A cinque anni inizia a frequentare una scuola di campagna, situata vicino alla sua fattoria. Dagli 8 ai 10 anni frequenta la scuola di Darvel, città vicina, e successivamente a dodici l'Accademia di Kilmarnock, importante città della contea d'Ayr. A tredici anni e mezzo si trasferisce a Londra, dove lo aspettano alcuni fratelli, e insieme a Robert segue i corsi della Polytechnic School.
Dalla guerra del Transvaal agli studi di medicina[modifica | modifica sorgente]
Nell'anno 1900 scoppia la guerra del Transvaal, nel continente africano. Alec (Alexander) ed i fratelli John e Robert, si arruolano come volontari nei London Scottish, reggimento composto esclusivamente da Scozzesi. Ma il numero dei soldati è superiore alle richieste, e i Fleming non partono per la guerra. In questo ambiente militare Alexander dimostra la sua bravura nello sport: è un valente nuotatore, un eccellente giocatore di pallanuoto e un ottimo tiratore. Abilità che gli permettono di entrare nell'Inoculation Departement, dove lavora per gran parte della sua vita. Alexander ha 20 anni quando muore suo zio John, da cui riceve un'eredità di 250 sterline che decide di spendere per studiare medicina. Per entrare necessita di un diploma speciale per chi non ha frequentato le scuole secondarie. Studia e supera brillantemente l'esame, tanto da risultare il migliore in tutto il Regno Unito (luglio 1901). Sceglie di frequentare la scuola del Saint Mary's Hospital, un giovane ospedale nel quartiere di Paddington, nel quale entra nell'ottobre del 1901. È uno studente brillante, primo nella maggior parte delle materie, molto preparato seppur non dotato di una vasta cultura, limitazione che compensa con l'ampia abilità di ragionamento e la spiccata intelligenza del naturalista. All'inizio si profila per lui una carriera da chirurgo, avendo superato il relativo esame ed acquistato il titolo di Fellow Royal College of Surgeons. Ma ben presto un fatto irrilevante, la sua bravura nel tiro, devia la sua strada.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Continua a leggere  http://it.wikipedia.org/wiki/Alexander_Fleming