Paolo Panelli

+ Condividi
NATO IL 15-07-1925
MORTO IL 09-05-1997
Italia Paolo Panelli (Roma, 15 luglio 1925 – Roma, 19 maggio 1997) è stato un attore italiano di teatro, radio, televisione e cinema. Lavorò a fianco della moglie, l'attrice brillante Bice Valori, e con lei fu il protagonista di innumerevoli trasmissioni televisive sin dal 1952, anno in cui i due attori si sposarono, fino alla morte di lei, nel 1980.
Pubblicato il 18/06/2013


Postato il 09/05/2019

“Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda.” (Ugo Foscolo)
Infinita Memoria
Postato il 09/05/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 09/05/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 09/05/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 18/06/2013

Paolo Panelli - Durante l'episodio "Lo smoking" Perfetto, non è perfetto; modestamente so indossare…
Mariapia
Paolo Panelli (Roma, 15 luglio 1925 – Roma, 19 maggio 1997) è stato un attore italiano di teatro, radio, televisione e cinema. Era sposato con l'attrice Bice Valori.

Biografia
Ha iniziato la sua carriera teatrale dopo essersi diplomato presso l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica di Roma ed aver mosso i primi passi sul palcoscenico come attore nel teatro di rivista.
Ha debuttato nel 1946 con Il giardino dei ciliegi ed ha lavorato al Teatro Piccolo di Roma fino al 1951, dedicandosi sempre di più al mondo della radio e a quello della televisione che gli diede il grande successo popolare assieme all'interpretazione delle commedie musicali della ditta Garinei e Giovannini: Buonanotte Bettina (1955-56), L'adorabile Giulio (1957-58) e Un trapezio per Lisistrata (1958-59).

Era soprannominato pennelletto[senza fonte].

Il teatro
La famiglia dell'antiquario, di Carlo Goldoni, regia di Alfredo Zennaro, con Paolo Panelli, Maria Teresa Albani, Tino Buazzelli, Franca Mariani, Giulia Bellini, Nino Manfredi, Renato Lupi, 17 aprile 1946, Teatro Quirino, Roma.
La fiera delle maschere, realizzazione Vito Pandolfi, con Achille Millo, Rossella Falk, Nino Manfredi, Alberto Bonucci, Vittoria Martello, Paolo Panelli, Tino Buazzelli, Arnoldo Foà, Marina Bonfigli, Luciano Salce, 22 agosto 1947.
Cristo ha ucciso, di Gian Paolo Callegari, regia di Guido Salvini, con Germana Paolieri, Renzo Ricci, Giancarlo Sbragia, Alberto Bonucci, Antonio Pierfederici, Eva Magni, Tino Buazzelli, Paolo Panelli, Carlo Ninchi, Raoul Grassilli, Giovanna Galletti, Rina Morelli, Nora Ricci, Rossella Falk, Arnoldo Foà, Mario Feliciani, Nino Manfredi, Paolo Stoppa, 14 ottobre 1948, Teatro La Fenice, Venezia.
Don Giovanni o Il convitato di pietra, di Molière, regia di Orazio Costa, con Antonio Crast, Tino Buazzelli, Rossella Falk, Manlio Busoni, Paolo Panelli, Nino Manfredi, Bice Valori, Gianrico Tedeschi, Giancarlo Sbragia, 4 febbraio 1949.
Aggiungi un posto a tavola, di Pietro Garinei, Sandro Giovannini, Iaia Fiastri, regia di Garinei e Giovannini con Johnny Dorelli, Paolo Panelli, Bice Valori, Daniela Goggi, Carlo Piantadosi, Christy, Ugo Maria Morosi, Renato Turi, 8 dicembre 1974, Teatro Sistina di Roma

Programmi televisivi
Nel 1959 vinse il Microfono d'Argento come miglior personaggio televisivo dell'anno per la conduzione di una storica edizione di Canzonissima, assieme a Delia Scala e Nino Manfredi. Dello stesso programma condusse anche l'edizione del 1968 insieme a Mina e a Walter Chiari.

Lavorò a fianco della moglie, l'attrice brillante Bice Valori, e con lei fu il protagonista di innumerevoli trasmissioni televisive sin dal 1952, anno in cui i due attori si sposarono, fino alla morte di lei, nel 1980; tra queste vanno ricordate Pep - Piccola Enciclopedia Panelli del 1963, Speciale per noi del 1971 e Ma che sera del 1978.

Nel 1961 recitò nella commedia musicale Rinaldo in campo di Garinei e Giovannini, con Domenico Modugno, Delia Scala, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, nella parte di "Chiericuzzu", in cui lui, attore comico, dà una grandissima prova, anche di attore drammatico, nel momento della morte del personaggio.

Nel 1992 partecipò Magazine 3 insieme a Oreste De Fornari, Gloria de Antoni e Daniele Luttazzi.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Paolo_Panelli