Bibi Ballandi

+ Condividi
NATO IL 26-06-1946
MORTO IL 15-02-2018
Italia Bibi Ballandi è stato un produttore televisivo e imprenditore italiano.

Infinita Memoria ha realizzato questo Memorial, per omaggiare un Uomo che attraverso il merito della sua opera si è distinto, ricoprendo un ruolo importante nella vita sociale culturale del Paese. E’stato quindi doveroso da parte nostra, erigere un monumento alla memoria, la dove poter indirizzare i nostri Infiniti ringraziamenti
Pubblicato il 16/02/2018
Seleziona un gadget






























































Postato il 16/02/2018

"Questa sera #ilrosariodellasera su @radiodeejay non andrà in onda. Neanche domani. Bibi Ballandi è volato in cielo. Profondo dolore": è il tweet di Rosario Fiorello che al produttore bolognese deve il suo passaggio in Rai e la sua rinascita artistica dai tempi di Stasera pago io.
infiitamemoria
Postato il 16/02/2018

"Ciao Bibi. Non dimenticherò il tuo buonumore, la tua emilianità, i tuoi saggi proverbi e parole e i nostri successi con i bambini di 'Ti lascio una canzone', tanti anni insieme - scrive Antonella Clerici, sempre su Twitter - so che mi guarderai da lassù mangiando un piatto di tortellini della Lella".
infinitamemoria
Bibi Ballandi (Baricella, 26 giugno 1946 – Imola, 15 febbraio 2018) è stato un produttore televisivo e imprenditore italiano.

Biografia
Figlio di Iso, un ex tassista che iniziò ad accompagnare cantanti e orchestre in giro per l'Emilia-Romagna, ha seguito gli studi fino alla terza media, per poi diventare manager di diversi artisti. Il nome Bibi se lo inventò suo padre e lo registrò all'anagrafe senza che nessun ufficiale obiettasse. Negli anni sessanta ha lavorato al fianco di Al Bano, Orietta Berti, Nicola Di Bari, Caterina Caselli, Mina, Little Tony e Rita Pavone, mentre negli anni settanta ha collaborato con Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Fabrizio De André, Roberto Vecchioni e Pierangelo Bertoli.

Nel 1983 è stato tra i fondatori della discoteca Bandiera gialla di Rimini. In seguito è diventato produttore televisivo con la sua società Ballandi Multimedia, iniziando una collaborazione con la Rai per poi proseguirla con gli altri editori televisivi italiani. Ha prodotto numerose trasmissioni televisive di successo dagli anni Ottanta, Novanta e Duemila, in particolare gli one-man show di Fiorello, Adriano Celentano, Gianni Morandi, Giorgio Panariello e Massimo Ranieri, i varietà del sabato sera Ballando con le stelle e Ti lascio una canzone e altri eventi televisivi di intrattenimento musicale e non.

È morto a Imola, il 15 febbraio 2018 all'età di 71 anni a causa di un cancro.


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Bibi_Ballandi