Lou Reed

+ Condividi
NATO IL 02-03-1942
MORTO IL 27-10-2013
Stati Uniti Lewis Allan Reed è stato un cantautore, polistrumentista e poeta statunitense, nato negli Stati Uniti da una famiglia di origine ebraica. Reed era famoso per la voce apatica, inespressiva e decadente. L'orientamento musicale e la pubblica immagine di Angelo del male lo ha accompagnato e ha riempito i media per oltre tre decenni rendendolo uno dei personaggi di punta del genere Rock. 
Pubblicato il 27/10/2013


Postato il 27/10/2020

Se potessi rivederti tra un anno farei tanti gomitoli di mesi. Se l’attesa fosse di secoli li conterei sulla mano. E se sapessi che finita questa vita, la mia e la tua proseguiranno insieme , getterei la mia come inutile scorza e sceglierei con te l’eternità (Emily Dickinson)
Infinita Memoria
Postato il 27/10/2019

“Un uomo non muore mai se c’è qualcuno che lo ricorda.” (Ugo Foscolo)
Infinita Memoria
Postato il 27/10/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 27/10/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 27/10/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 27/10/2013

"Ho sempre creduto di aver qualcosa di importante da dire. E l'ho detto." (Lou Reed)
Elvio
Postato il 27/10/2013

“Il mio dio è il rock'n'roll.” e così sia, a presto Reed.
Davide
Lewis Allan Reed (Brooklyn, 2 marzo 1942 – 27 ottobre 2013) è stato un cantautore, polistrumentista e poeta statunitense, nato negli Stati Uniti da una famiglia di origine ebraica. Reed era famoso per la voce apatica, inespressiva e decadente. L'orientamento musicale e la pubblica immagine di Angelo del male lo ha accompagnato e ha riempito i media per oltre tre decenni rendendolo uno dei personaggi di punta del genere Rock. Era inoltre riconosciuto come il pionere della "Ostrich Guitar", un particolare utilizzo della chitarra elettrica sperimentato nell'album Velvet Underground & Nico

Biografia
Lewis Allan Reed nacque al Beth El Hospital di Brooklyn, New York, e crebbe a Freeport, Long Island. Appassionatosi alla musica ascoltando la radio, imparò a suonare la chitarra e sviluppò un forte interesse per il rock - roll e il rhythm - blues, e durante gli anni delle scuole superiori suonò in vari gruppi studenteschi.
Nel 1956, ancora adolescente, Reed venne sottoposto ad una terapia di elettroshock che avrebbe dovuto curare la sua bisessualità recentemente manifestatasi; nel 1974 Reed scrisse la canzone Kill Your Sons circa questa esperienza che lo traumatizzò e di cui non si liberò mai.[5] Alla fine del 1960 Reed iniziò a frequentare la Syracuse University, studiando giornalismo, regia cinematografica, e scrittura creativa. Nel 1961 egli iniziò a condurre un programma radiofonico notturno alla stazione radio WAER chiamato "Excursions On A Wobbly Rail."Il nome del programma derivava dal titolo di un brano musicale del pianista jazz Cecil Taylor. Nel corso della trasmissione, Reed trasmetteva doo wop, rhythm - blues e jazz, in particolare brani free jazz.
Molte delle tecniche chitarristiche di Reed, derivarono da sassofonisti jazz come Ornette Coleman. Nel giugno 1964 Reed si laureò alla Syracuse University's College of Arts - Sciences.
Lo scrittore e poeta Delmore Schwartz insegnava alla Syracuse University e prese in simpatia il giovane Reed, che nel 1966 gli dedicò la composizione European Son inclusa nell'album di debutto dei Velvet Underground. Reed dichiarò in seguito che l'obiettivo principale come scrittore che si era prefissato era quello di "portare la sensibilità della letteratura nella musica rock", rendendo superati gli adolescenziali testi delle canzoni di rock - roll degli anni cinquanta e primi sessanta (che il suo mentore Schwartz detestava immensamente).

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Lou_Reed