Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK
Cerca Memorials o Cimitero
CERCA

Genitori

Genitori non presenti

Mantieni anche tu sempre vivo l'affetto e il ricordo delle persone a te più care che ti sono venute a mancare.

Cesare Maldini

+ Condividi
NATO  IL 05-02-1932
MORTO  IL 03-04-2016

Italia Cesare Maldini è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo difensore.
Padre di Paolo Maldini, da giocatore è stato una bandiera del Milan e ha vestito la fascia di capitano della Nazionale. Da allenatore ha guidato sia l'Under-21 italiana che la Nazionale maggiore.
Pubblicato il 03/04/2016



Indirizzo email*
L'indirizzo email non verrà pubblicato



Lascia un pensiero*



Firma

Seleziona un gadget





























































INVIA


Postato il 03/04/2016

Purtroppo un'altra persona per bene ci ha lasciati. Che la terra ti sia lieve caro Cesare: sentite condoglianze a tutta la sua famiglia.
Carlo Diana
Postato il 03/04/2016

Dei meriti sportivi è inutile dire.. Mi piacerà invece ricordare l'immagine della bonaria imitazione di Teo Teocoli che era la sintesi fatta di un uomo di grandi caratteri umani.
Filippo Giarrusso
Postato il 03/04/2016

Di padre in figlio avete fatto la storia del Milan. Riposa in Pace.
davide N.
Cesare Maldini (Trieste, 5 febbraio 1932 – Milano, 3 aprile 2016[3]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo difensore.
Padre di Paolo Maldini, da giocatore è stato una bandiera del Milan e ha vestito la fascia di capitano della Nazionale. Da allenatore ha guidato sia l'Under-21 italiana che la Nazionale maggiore.

Caratteristiche tecniche
Allenatore
Tatticamente, allenando l'Italia, Maldini prediligeva l'utilizzo della marcatura a uomo e del libero, anche se a volte provava la difesa a quattro in linea.

Carriera
Giocatore

Club
Il suo esordio avviene con la maglia della Triestina, il 24 maggio 1953; l'anno dopo è già capitano della squadra.
Dalla stagione 1954-1955 fino al 1966 milita nel Milan, disputando ben 347 partite, segnando 3 gol, vincendo 4 scudetti, una Coppa Latina e una Coppa dei Campioni. Nel 1963 era il capitano che alzò la prima Coppa dei Campioni vinta dai rossoneri battendo a Wembley il Benfica di Eusébio.
Nella sua ultima stagione gioca nel Torino.

Nazionale
Ha disputato 14 partite nella Nazionale italiana.
Ha esordito il 6 gennaio 1960 in Coppa Internazionale contro la Svizzera (3-0) e ha disputato il Mondiale 1962 in Cile (2 presenze). Ha capitanato la nazionale azzurra nella stagione 1962-1963.

Allenatore
L'avventura calcistica non si esaurisce nel 1967 quando conclude la sua carriera sportiva: diventa uno stimatissimo allenatore, prima al Milan come vice di Nereo Rocco per tre stagioni, poi al Foggia, poi alla Ternana e infine in Serie C1 con il Parma, che Maldini porterà in Serie B.
Dal 1980 al 19 giugno 1986 è l'allenatore in seconda di Enzo Bearzot.[5] poi dal 1986 al 1996 è l'allenatore dell'Under-21, con la quale diventa per tre edizioni consecutive campione europeo; nel dicembre del 1996 diventa allenatore della Nazionale fino all'eliminazione subita dalla Francia, poi campione del mondo, ai calci di rigore a Francia 1998.


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Maldini