Maria Adelaide d'Asburgo-Lorena

+ Condividi
NATO IL 03-06-1822
MORTO IL 20-01-1855
Maria Adelaide d'Asburgo-Lorenamfu arciduchessa d'Austria, principessa d'Ungheria e regina di Sardegna in quanto consorte di Vittorio Emanuele II, ma non riuscì a diventare la prima regina d'Italia. Quest'ultima sorte toccò in seguito alla nuora Margherita di Savoia. 

Dama dell'Ordine della Croce Stellata - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine della Croce Stellata

Pubblicato il 24/06/2014


Postato il 20/01/2019

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 20/01/2018

“Una lacrima per i defunti evapora. Un fiore sulla loro tomba appassisce. Una preghiera per la loro anima la raccoglie Iddio” (infinitamemoria)
Infinita Memoria
Postato il 20/01/2017

Il ricordo dei defunti, la cura dei sepolcri e i suffragi sono testimonianza di fiduciosa speranza, radicata nella certezza che la morte non è l’ultima parola sulla sorte umana, poiché l’uomo è destinato ad una vita senza limiti, che ha la sua radice e il suo compimento in Dio. (Papa Francesco)
Infinita Memoria
Postato il 20/01/2016

“Sappiate che nulla di ciò che ha radice nel cuore è perduto o verrà dimenticato”.
Infinita Memoria
Postato il 24/06/2014

"Principessa che tutti ammiravano per la sua bellezza, e che conquistava i cuori per qualche cosa di angelico negli sguardi, nei gesti e nelle parole che ne rivelavano l'animo".(Costanza d'Azeglio)
Anna Maria
Maria Adelaide d'Asburgo-Lorena (Milano, 3 giugno 1822 – Torino, 20 gennaio 1855) fu arciduchessa d'Austria, principessa d'Ungheria e regina di Sardegna in quanto consorte di Vittorio Emanuele II, ma non riuscì a diventare la prima regina d'Italia. Quest'ultima sorte toccò in seguito alla nuora Margherita di Savoia.

Biografia
Adelaide Francesca Maria Ranieri Elisabetta Clotilde, conosciuta in famiglia come Adele, era figlia dell'arciduca Ranieri, viceré del Lombardo-Veneto, e di Maria Elisabetta, sorella del re di Sardegna Carlo Alberto. Nell'agosto del 1840 ella incontrò presso il parco del castello di Racconigi il suo futuro sposo, l'allora Vittorio Emanuele di Savoia, nel quadro di un incontro organizzato per combinare un'unione tra il principe ed una delle sue cugine. Vittorio Emanuele avrebbe preferito la sorella maggiore di Adelaide, Maria Carolina, ma, nonostante il padre Carlo Alberto concordasse con lui, la regina Maria Teresa, nell'udire le volontà del figlio, scoppiò in lacrime. Fu così che egli venne costretto ad optare per Adele. La principessa, dal canto suo, s'innamorò perdutamente del futuro sposo, come attestano le lettere che gli scrisse prima delle nozze, per le quali, a causa dell'estenuante negoziazione (durante la quale Carlo Alberto dispose con regio decreto che la sequenza di nomi della principessa venisse contratto in Maria Adelaide), si dovettero attendere due anni. In questo periodo, oltre che lettere, i fidanzati si scambiarono anche profili, medaglie e miniature.

Infine, Maria Adelaide sposò a Stupinigi (Torino) il 12 aprile 1842 il cugino, futuro re d'Italia, portando in dote 200.000 fiorini. Dopo l'abdicazione del suocero, nel 1849 ella divenne regina di Sardegna. Bruna, attraente nonostante il labbro pendulo caratteristico degli Asburgo, più alta della media e del marito (per non soverchiarlo s'ingobbiva), era magra e di carnagione pallida. Avendo fatto buoni studi con ottimi precettori, conosceva diverse lingue, amava la lettura e la conversazione, sapeva ricamare, lavorare a maglia, ballare. Gentile e premurosa, ignorava la presunzione e l'alterigia, non si metteva in mostra, adempiendo scrupolosamente ai suoi doveri di sovrana. Possedeva un guardaroba smisurato, composto da 2.248 tra abiti, sottane, camicie, pellegrine, pellicce, scialli, velluti, manti, cuffie e ventagli, costituenti il suo corredo nuziale. Maria Adelaide, regina di Sardegna, non fu mai regina d'Italia perché morì prima dell'unificazione.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Continua a leggere it.wikipedia.org/wiki/Maria_Adelaide_d'Asburgo-Lorena